L’abito che indosso esplora i linguaggi performativi attraverso l’arte dell’improvvisazione e della composizione istantanea: rimettere in circolo abiti e costumi di scena ci permette di creare bellezza attraverso il rito della vestizione, giocando sulla trasformazione della propria immagine, manifestazione di sfaccettature della persona nel reale, nella memoria del vissuto e nell’immaginario.
A partire dalle competenze di base nell’ambito della sartoria, sperimenteremo tecniche di immaginazione e di espressione personale per riuscire a “idealizzare” una propria collezione di moda attraverso un processo artistico e creativo.
INFORMAZIONI
L’abito che indosso è ideato e condotto da Ornella D’Agostino in collaborazione con la sartoria creativa Tram@ndare, a cura di Maria Teresa Todde e Il Crogiuolo, la compagnia di professionisti dello spettacolo che opera a Cagliari nello spazio Fucina Teatro del centro culturale La Vetreria di Pirri.
Il laboratorio si svilupperà nel corso del mese di giugno, giovedì e venerdì dalle 17:30 alle 20:30 presso la sede di Stazione di Transito, in via Dante 60 a Cagliari.
Prossimi incontri: 16-17-23-24-30 giugno.
Per avere informazioni dettagliate, scrivi una mail a stazioneditransito@gmail.com
Evento inserito nell’ambito del programma L’Accademia del Tempo. Osservatorio della contemporaneità.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14771217

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details