Ritorna a Cagliari il prestigioso e seguitissimo Festival internazionale corale Città di Cagliari organizzato dall’Associazione Musicale Collegium Karalitanum, conosciuto a livello internazionale, che quest’anno festeggia il 50 esimo anniversario della sua fondazione ed è il coro più antico in attività della città di Cagliari; quindi anche il Festival internazionale corale Città di Cagliari ha un significato particolare.

Domenica 2 aprile serata inaugurale nella chiesa di Sant’Eulalia alle ore 19: protagonisti il Coro del Collegium Karalitanum diretto da Giorgio Sanna ed dil coro machile S’Arrodia diretto da Maurizio Boassa in un interessante concerto di musica colta e musica popolare della Sardegna.

Il festival  è ormai un appuntamento che, da oltre 25 anni (inizio del Festival nel 1998 anche se nelle precedenti edizioni si chiamava, Incontri corali e Musica e architettura) e fa parte della vita culturale e  musicale della città di Cagliari ed è un evento che in tutti questi anni ha fatto conoscere quanto nella musica corale avviene nel mondo, sia per la qualità degli interpreti che per il repertorio presentato quasi sempre di assoluta novità.

Il Festival occupa gran parte dell’anno dal 2 aprile al 31 dicembre 2023 ed è ormai un evento a cui fa riferimento un numerosissimo pubblico, costituto da studenti del Conservatorio, direttori di coro, cantori o semplici appassionti della musica corale.

Prerogativa del Festival è la gratuità, infatti tutti i concerti, come tutti gli anni, sono ad ingresso libero così da parmettere a tutti di godere della buona musica come occasione di arricchimento culturale o semplice svago.

Quest’anno con grande difficoltà abbiamo deciso di imbastire un programma che sicuramente non deluderà gli appassionati del Festival organizzando 6 giornate di musica con artisti di grande spessore musicale come il coro maschile S’Arrodia, i prestigiosi componenti dell’Ensemble Cuncordia a Launeddas (interessantissima la contaminazione “coro colto e launeddas”, per la prima volta un duo di percussionisti “Modular Duo” accompagnerà i brani polifonici del Collegium Karalitanum, l’interessante  Musica e architettura che vedrà impegnata la famosa studiosa Anna Palmieri che con il suppporto dei canti del Collegium Karalitanum svelerà i segreti architettonici della Cattedrale di Cagliari ed infine i prestigiosissimi e famosissimi giovani dell’Ensemble spagnolo Quartet Melt  ed il concerto con un quintetto d’Archi nella chiesa del Santo Sepolcro.

Vista l’esperienza degli anni passati (i concerti sono sempre stati sold out) si stima che verranno coinvolti circa 1600 spettatori.

Tutti i concerti del festival sono ad ingresso gratuito

 

info: 3406589338

S’Arrodia

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14775377

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details