Mondi differenti è una rassegna di 4 concerti nei quali verranno proposti repertori musicali provenienti da […]
Ritorna dal 19 luglio al 25 agosto l'appuntamento con il festival Dromos, organizzato dall'omonima associazione culturale, che quest'anno soffia sulle ventisei candeline con la consueta formula itinerante tra vari centri e località della provincia di Oristano: dallo stesso capoluogo alla sua frazione di Donigala Fenughedu, da Fordongianus a Morgongiori, da Neoneli a Cabras, passando per Marrubiu e Nureci, fino a Tadasuni ("new entry" nel circuito di Dromos) per celebrare un'edizione che si riconosce sotto il titolo Change. Puoi. Un titolo che suona come un invito a riflettere sullo stato attuale del mondo e sull'urgenza di un cambiamento cui ognuno può contribuire. Perché se il futuro si presenta incerto, come sottolinea la curatrice d'arte Chiara Schirru nel suo testo che introduce al tema del ventiseiesimo Dromos, insieme ai rischi riserva anche «grandi opportunità e ogni individuo è chiamato a decidere se piegarsi agli eventi o ascoltare quell'esortazione all'azione, quel YOU CAN generato dalla parte più profonda e sapiente del nostro sentire, che spinge verso una visione dell'uomo e del mondo unitario e omnicomprensivo, capace di oltrepassare ogni frammentazione, ogni confine fisico, mentale e culturale». Perché «Il tempo delle giustificazioni sembra essersi consumato e non serve più dire che non abbiamo alcun potere o possibilità di fare niente, ogni uomo è chiamato a fare la sua parte, almeno tentare.»
I brani presentati rappresentano un sunto del prolifico patrimonio musicale isolano. Saranno  sicuramente apprezzati dal pubblico perchè tra i più eseguiti come Deus ti salvet Maria, il Rosario di Ghilarza, Ninna de su puppu bellu, Non potho reposare, Badde lontana, Ninna nanna de Anton‘Istene, Lughe e vida mia  e tanti altri.
Secondo appuntamento in calendario per Tyrrhenica, la rassegna itinerante di musica dell'area mediterranea organizzata dall'associazione culturale Elenaledda Vox nell'ambito di Mare e Miniere, il cartellone musicale (quest'anno alla diciassettesima edizione) che si snoda dalla primavera all'autunno tra piccoli e grandi centri e località della Sardegna. Inaugurata il 27 aprile a Sarroch dal cantautore Pier, Tyrrhenica ha uno dei suoi punti di forza nell'ambientazione dei concerti in siti di particolare interesse, come la chiesa bizantina di Santa Croce a Ittireddu (Ss), che farà da sfondo a quello in programma questo sabato (25 maggio): protagonista una delle voci più importanti del panorama musicale pugliese, la cantautrice Alessia Tondo. Si comincia alle 20.30 con ingresso gratuito.  
Il sipario sulla rassegna si alzerà domenica 12 maggio con il concerto “Blu Tango” del Duo Maclé formato dalle pianiste Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi che presenteranno un repertorio raffinato e coinvolgente che ripercorrerà le più celebri composizioni da Piazzolla a Gershwin.
"Su Contadu de Marinella" è un omaggio sentito al grande Faber e al Professor Salvatore Patatu, che ne ha curato la stesura in limba sarda, e che è scomparso da poco. In questa versione i suoni dell'Andalusia e del Mediterraneo rivestono il brano di sfumature world music, rendendolo universale e ricco di pathos.
Sarà un viaggio di suoni e parole della Sardegna, dell’Italia, del Sud America,ma anche dell’Inghilterra e […]
E’ emozionante vedere il pubblico che ascolta con interesse, incuriosito dalla musica, affascinato dagli interpreti, disponibile […]
Presentazione del libro di Maria Grazia Batzella “Cagliari in coro": storia del canto corale a Cagliari”, a cura della musicologa Myriam Quaquero. Il libro racconta il percorso della coralità nella capitale isolana partendo dai primi anni del Novecento con i primi cori lirici cittadini, esclusivamente maschili, sorti per le rappresentazioni dei teatri cittadini e poi trasformatisi in associazioni corali di professionisti e di soci dilettanti. Tra essi
In occasione dei festeggiamenti di Santa Maria Chiara a Pirri (CA), l’associazione Collegium Karalitanum ritorna con […]
Il debutto a Cagliari di Enrico Fagone e Massimiliano Pitocco, il 29-30 marzo, per la Stagione […]
A Loppiano, la cittadella internazionale toscana, si terrà un ritiro per cori. Una cosa inusuale ma […]
Parte la rassegna MUSIKALEIDOS 2024 organizzata dall’Associazione Hic et Nunc Aps con la direzione artistica del […]
In questi concerti i musicisti  si avvalgono di strumenti millenari come  l'Oud (liuto arabo), chiamato nel mondo arabo “il principe degli strumenti” e le percussioni, (darbouka, tamburi a cornice). Questi sono gli strumenti musicali antichissimi che accompagnano la civiltà umana sin dalla preistoria.
«Rinviati dal tradizionale periodo di fine aprile, gli appuntamenti previsti per la festa dei sardi nella città di Eleonora si snoderanno nell'arco di sette serate fra il 13 e il 30 dicembre andando in scena in alcuni dei punti più belli e significativi per la storia di Oristano: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la Chiesa di Santa Chiara e il Teatro Garau»
Arriva, all’Orto Giardino di Mariposa de cardu, domenica 10 dicembre 2023, ore 11, nell’ambito delle iniziative […]
Ospiti d’eccezione il prestigioso e pluripremiato Complesso vocale di Nuoro diretto da Franca Floris che, assieme al Coro Collegium Karalitanum diretto da Giorgio Sanna (quest’anno festeggia i 50 anni di ininterrotta attività) daranno vita ad un concerto
"Montis è un artista, un innovatore, un maestro per tanti musicisti, e può essere un esempio per i giovani. Ha voluto fare un gran regalo alla nostra città con la splendida composizione “Passione e narrazione di San Saturnino Martire”
Moreno il Biondo un artista di grande talento e versatilità, già leader dell’Orchestra di Raoul Casadei negli anni ‘90 e co-fondatore degli Extraliscio, é un’icona della musica romagnola. La sua esperienza nel mondo della musica da ballo lo ha reso celebre in tutta Italia , e ora svela per la prima volta una nuova e affascinante dimensione del suo talento.
vista la presenza in Sardegna di un carissimo amico, il musicista curdo Mübin Dünen, propone il 24 ottobre 2023 ore 17.30, all'Orto Giardino di Su Idanu (via Goffredo Mameli) a Quartucciu, il concerto di musica curda turca armena
Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14777759

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details