Sabato (15 luglio) ad Alghero (Ss) il pianista statunitense Emmet Cohen in concerto col suo trio a Lo Quarter per la sesta edizione di JazzAlguer.
*

Nuovo appuntamento con la sesta edizione di JazzAlguer, la rassegna organizzata dall’associazione culturale Bayou Club-Events con la direzione artistica di Massimo Russino, in pieno svolgimento ad Alghero (Ss) da aprile fino al prossimo novembre.

Dopo la tappa “extra moenia” di venerdì scorso al nuraghe Palmavera con il duo flauto-pianoforte di Daniele Pasini e Raimondo Dore, sabato (15 luglio) il festival ritorna in città, in uno dei suoi spazi più consueti, quello di Lo Quarter: protagonista della serata, con inizio alle 21.30, il poliedrico pianista e compositore Emmet Cohen, alla testa del suo trio con Philip Norris al contrabbasso e Kyle Poole alla batteria.

Classe 1990, il musicista originario di Miami è tra le figure di spicco della generazione dei trentenni della scena jazzistica statunitense: finalista della Thelonious Monk International Jazz Piano Competition nel 2011, Emmet Cohen ha vinto nel 2019 l’American Pianists Awards e il Cole Porter Fellow dell’American Pianists Association, ed è apparso in prestigiosi festival internazionali e sui palchi di più di trenta Paesi, oltre a esibirsi regolarmente al Rose Hall del Lincoln Center, al Village Vanguard, al Birdland e in altri importanti jazz club di New York. Il suo bagaglio di esperienze conta impegni e collaborazioni dal vivo o in studio di registrazione con jazzisti del calibro di Ron Carter, Benny Golson, Jimmy Cobb, George Coleman, Jimmy Heath, “Tootie” Heath, Houston Person, Christian McBride, Kurt Elling e Billy Hart. Dieci gli album da leader: il più recente, “Uptown in Orbit”, è dello scorso ottobre. I suoi broadcast durante la pandemia, “Live From Emmet’s Place“, sono diventati un fenomeno virale sui social media e poi su YouTube con milioni di visualizzazioni.

I biglietti per il concerto, a 25 euro, si possono acquistare online su www.mailticket.it e al botteghino aperto sabato sera a partire dalle ore 20 a Lo Quarter. Info e prenotazioni al 339 1161674 e all’indirizzo di posta elettronica bayouclub.info@gmail.com. Per altre notizie e aggiornamenti: www.bayouclub-events.com • www.facebook.com/jazzalguer • instagram.com/jazzalguer.

 

Dopo il trio di Emmet Cohen, il prossimo impegno nel calendario di JazzAlguer è per giovedì 27 luglio (sempre alle 21.30): il palco di Lo Quarter accoglierà la calda e avvolgente voce di Vanessa Haynes, la cantante e pianista londinese nota a pubblico e critica per la sua appartenenza al gruppo jazz/funk britannico Incognito, che renderà un omaggio alla regina del soul Aretha Franklin, affiancata da Tom O’Grady alle tastiere, Alessio Pignorio alla chitarra, Gabriele Federico al basso e Matteo De Vito alla batteria.

La sesta edizione di JazzAlguer è organizzata dall’associazione culturale Bayou Club-Events con il patrocinio del Comune di Alghero e il contributo dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Alghero, del Banco di Sardegna e della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del bando Salude&Trigu.

 

* * *

Bayou Club-Events • via Kennedy, 71 • 07041 Alghero (Ss)
tel. 328 83 99 504 / 339 11 61 674• e-mail: jazzalguer@gmail.com • info@jazzalguer.it
www.bayouclub-events.com • ww.facebook.com/jazzalguer • instagram: JazzAlguer

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14777390

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details