Geomusica è il titolo di un libretto scritto per gli scolari della scuola primaria ma che può interessare davvero tutti.   L’autore è il maestro Eugenio Milia, pianista, che da sempre si dedica con passione a far conoscere l’importante lavoro svolto da musicisti, cantanti, attrezzisti, sarti, elettricisti, macchinisti che lavorano dietro le quinte del Teatro Lirico di Cagliari.

Durante l’anno scolastico, gli alunni delle scuole e i loro insegnanti  (dalla materna all’Università), vengono invitati  a visitare i laboratori e ad assistere alle prove di concerti ed opere liriche spiegando loro nei dettagli cosa c’è dietro questa o quella esecuzione. Gli strumenti musicali ovviamente vengono al primo posto perchè grazie a loro si produce la musica, quella musica che nasce dalla natura.

Dal mondo vegetale, animale e minerale si utilizzano i materiali che formano gli strumenti musicali. Non voglio svelare il contenuto del libro ma voglio incuriosirvi. Lo sapete con quale materiale vengono fatti gli archetti di violini , viole e violoncelli? E quale legno viene utilizzato? E i tamburi? Di che materiale sono?   Le tartarughe, gli elefanti, i condor , c’entrano qualche cosa con gli strumenti musicali?

Se volete soddisfare queste curiosità cliccate su questo link   e acquistate il libro  .

Da non sottovalutare le belle illustrazioni di Berenice La Ruche

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763411

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata