Passaggi d’Autore: intrecci mediterranei: al via il laboratorio dedicato alla traduzione dei dialoghi e alla sottotitolazione dei film nell’ambito del diciannovesimo festival dei cortometraggi del Mediterraneo in programma a Sant’Antioco dal 2 al 7 dicembre. Iscrizioni aperte (fino al 5 novembre) al laboratorio di critica cinematografica.
*
Passaggi d’Autore: intrecci mediterranei, il festival del cortometraggio organizzato a Sant’Antioco (Sud Sardegna) dal Circolo del Cinema “Immagini”, si prepara per la sua diciannovesima edizione: l’appuntamento dedicato ai film brevi prodotti nell’area del Mediterraneo è in calendario, come sempre, ai primi di dicembre, quest’anno dal 2 al 7. Ma intanto parte una delle attività collaterali che mirano a coinvolgere attivamente i giovani nel festival: il laboratorio formativo La traduzione per i prodotti audiovisivi: i sottotitoli per il cinema e la televisione. Tenuto da Luca Caroppo, professionista esperto in sottotitolazione, collaboratore di Raggio Verde Sottotitoli s.r.l. di Roma (una delle aziende leader in Italia nel campo della fornitura di servizi di sottotitolaggio film e di ausilio alla programmazione per non vedenti e non udenti), il laboratorio è finalizzato ad acquisire la capacità di trasformare un dialogo in testo scritto, sincronizzando gli elementi audiovisivi con i sottotitoli.
 
Si svolgerà in due fasi: la prima, da mercoledì 27 a sabato 30 settembre è un workshop di dodici ore, articolato in quattro incontri con Caroppo in videoconferenza, in cui verranno illustrati gli aspetti principali della sottotitolazione e forniti strumenti e indicazioni utili per lo svolgimento delle attività previste nel laboratorio formativo. Nella seconda fase, più operativa, i partecipanti si cimenteranno nella sottotitolazione dei cortometraggi che verranno poi proiettati al festival in dicembre. Il laboratorio è rivolto agli studenti del Liceo linguistico IIS “Gramsci-Amaldi” di Carbonia e agli studenti dei corsi di Lingue della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari, che potranno partecipare gratuitamente.
 
In preparazione del festival ritorna anche, per il decimo anno consecutivo, un altro laboratorio all’insegna del coinvolgimento attivo dei giovani: Critica il corto” – questo il titolo – mira a dare ai partecipanti gli strumenti della critica cinematografica e a stimolare il loro spirito critico, la loro capacità di leggere le immagini e le narrazioni e di cogliere in profondità il linguaggio audiovisivo e le sue potenzialità. Il laboratorio si articola in due attività distinte: il laboratorio “La critica radiofonica“, curato anche quest’anno da Claudio De Pasqualis, uno dei conduttori e autori del programma radiofonico di Rai Radio 3 “Hollywood Party”, e la formazione di una Giuria Giovani, curata invece da Francesco Crispino, sceneggiatore, scrittore, filmmaker, formatore e critico cinematografico. L’emittente cagliaritana Unica Radio terrà nel periodo che precede il festival un workshop introduttivo, incentrato sulle tecniche e sul linguaggio radiofonici.
 
Il laboratorio prevede la formazione di una Giuria Giovani internazionale che assegnerà un riconoscimento al miglior cortometraggio della sezione del festival intitolata “Intrecci mediterranei”. Composta da giovani di età compresa tra i 18 e 28 anni provenienti dai Paesi del Mediterraneo, la giuria esprimerà i propri verdetti alla fine di un percorso laboratoriale di analisi e critica del film. Durante il festival, i partecipanti al laboratorio “La critica radiofonica” saranno impegnati a raccontare e analizzare giorno per giorno i vari appuntamenti sia con contributi scritti, recensioni e approfondimenti, sia attraverso una diretta radiofonica, che verrà ideata e progettata da loro stessi, avendo così l’occasione di mettersi alla prova con l’intera produzione di una trasmissione, dal lavoro redazionale e dall’elaborazione dei contenuti fino alla conduzione e alla diretta.
 
Anche l’iscrizione al laboratorio “Critica il corto” è gratuita Possono presentare la propria candidatura al laboratorio “La Critica Radiofonica” o alla “Giuria Giovani” tutte le ragazze e i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 28 anni. Le candidature vanno inviate entro il 5 novembre all’indirizzo e-mail laboratorio@passaggidautore.it allegando un curriculum vitae e una lettera motivazionale, specificando a quale delle due attività si intende partecipare; ai candidati alla “Giuria Giovani” è richiesta anche una recensione (scritta o audiovisiva) di un film a scelta, uscito negli ultimi due anni.

Per altre informazioni e aggiornamenti consultare il sito 
www.passaggidautore.it e la pagina www.facebook.com/passaggidautore.

 

 

* * *

Info e contatti
Circolo del Cinema “Immagini” • Corso Vittorio Emanuele, 142 – 09017 Sant’Antioco (SU)
Sito ufficiale: www.passaggidautore.it • info@passaggidautore.it

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763138

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata