Il Duo Perfetto in concerto al Quirinale con musiche di Bragato e Piazzolla

Il Duo Perfetto, formato dalla pianista Clorinda Perfetto e dal violoncellista Robert Witt si esibirà per la prima volta, nella Cappella Paolina del Quirinale a Roma . Il concerto rientra nella prestigiosa rassegna “I concerti al Quirinale” , prodotti da Radio3 in collaborazione con Rai-Quirinale e con la Presidenza della Repubblica” e si potrà seguire in diretta Domenica 27 marzo 2022 alle ore 11,50  su Radio 3 e attraverso i collegamenti Euroradio in molti paesi d’Europa.

Siamo felici ed emozionati  ma soprattutto fieri di rappresentare la nostra amata Sardegna – sottolinea Clorinda Perfettoe lo faremo con un repertorio che amiamo tantissimo, quello dei tanghi. Roma inoltre è una città alla quale sono particolarmente legata soprattutto perchè è la città del mio maestro che probabilmente sarà presente al concerto.

Il tema principale del nostro repertorio in questa occasione è un tema molto attuale: l’emigrazione. Il programma infatti verterà intorno alla figura di José Bragato, nato a Udine da una famiglia, di musicisti nel 1915, emigrato con la famiglia a Buenos Aires all’età di 13 anni, morto in quella città nel 2017.

Nel 2019, durante una nostra tournée in Argentina, abbiamo conosciuto la figlia di Bragato, Elsa, ed abbiamo stretto  amicizia. Si è appassionata al nostro modo di suonare i tanghi  del padre al punto che ci ha fatto dono di alcuni suoi spartiti inediti e arrangiati da noi stessi. Ha poi dato in prestito il violoncello del padre a Robert Witt affinchè lo suonasse nel concerto di Buone Aires della stessa tournée. Siamo sempre in contatto con lei che vuole essere  informata delle nostre esibizioni. Ci ha fornito anche diverse registrazioni sempre del padre, raccontandoci tanti aneddoti legati a questi. In particolare di come Astor Piazzolla fosse molto presente nella sua famiglia.

Bragato oltre ad aver iniziato la carriera come pianista è stato anche il più importante violoncellista sudamericano del secolo scorso nonché compositore e arrangiatore. Il suo repertorio spaziava dalla grande letteratura romantica, a partire dal prediletto Schumann, fino alla musica popolare e al tango: oltre a essere stato il primo violoncello del Teatro Colón, Bragato ha fatto parte dell’Ottetto Buenos Aires di Astor Piazzolla e del New Tango Sextet.
Compose lui stesso diversi tanghi ispirandosi sia alla nuova corrente “vanguardista” del Nuevo Tango, sia all’arte figurativa dell’impressionismo da lui tanto ammirata, o
ancora inventando un nuovo genere che fondeva insieme Tango, Milonga, Milontan.
Da arrangiatore, oltre a essere il principale trascrittore delle composizioni di Astor Piazzolla, si dedicò alla musica popolare urbana argentina e paraguaiana, comprese
le guaranie e le polke.

Bragato eTriste y Samba, con i Fantasiestücke di Schumann cosa hanno in comune?  Innanzitutto Bragato era affascinato dalla musica descrittiva di Schumann e del romanticismo tedesco in musica e, come nel brano di Schumann, anche nel primo viene descritto il dualismo tra la passionalità e la razionalità descritti dalle figure di Florestano ed Eusebio. Gli stessi contrasti si ravvisano nel brano di Bragato.

Di seguito il programma del concerto radiofonico delle Domenica 27 marzo 2022  ore 11:50

José Bragato (1915 – 2017)
Milontan

Ennio Morricone (1928 – 2020)
Il pianista sull’oceano

David Popper (1843 – 1913)
Tarantella

Robert Schumann (1810 – 1856)
Fantasiestücke op. 73

José Bragato 
Triste y Zamba

Astor Piazzolla (1921 – 1992)
Primavera

José Bragato  
Tango Vanguardista
Tango Impresionista
El Vals de Laura
Para Elsita
Graciela y Buenos Aires

Duo Perfetto
Robert Witt, violoncello
Clorinda Perfetto, pianoforte

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.