Venerdì 8 luglio alle 20.30, nel foyer di platea, si tiene il settimo appuntamento di MusicAlFoyer 2022, nuova rassegna di musica da camera del Teatro Lirico di Cagliari che è stata ideata ed organizzata per accompagnare idealmente lo spettatore in un affascinante viaggio di quasi 400 anni: dalla raffinata musica barocca fino alle coinvolgenti atmosfere jazz e alle suggestioni delle nuove composizioni dei nostri giorni.

Si tratta di una stimolante contaminazione di generi musicali in un insolito concerto da camera, intitolato “Il flauto nel ‘900”, dell’Ensemble Cross-Over, composto da: Filippo Gianfriddo (direttore), Stefania Bandino (flauto), Sandro Fontoni (contrabbasso), Davide Mafezzoni, Francesca Ravazzolo (percussioni), Pierpaolo Strinna (percussioni e batteria), Francesca Pittau (pianoforte).

Il programma musicale prevede infatti: Halil: nocturne per flauto, pianoforte e percussioni di Leonard Bernstein; Suite per flauto e Jazz Piano Trio di Claude Bolling.

Halil commemora Yadin Tannenbaum un giovane flautista diciannovenne ucciso nel 1973 mentre combatteva la guerra dello Yom Kippur e, a tal proposito, così scriveva Leonard Bernstein della sua composizione: «È come gran parte della mia musica nella sua lotta tra forze tonali e non. In questo caso avverto quella lotta come implicante guerre e minacce di guerre, il travolgente desiderio di vivere e la consolazione dell’arte, dell’amore e della speranza di pace. È una specie di musica notturna che, dalla sua riga iniziale di 12 toni alla sua cadenza finale ambiguamente diatonica, è un conflitto in corso di immagini notturne: sogni di desiderio, incubi, riposo, insonnia, terrori notturni e sonno stesso, il fratello gemello della morte. Non ho mai conosciuto Yadin Tannenabaum, ma conosco il suo spirito».

Suite per flauto e Jazz Piano Trio di Claude Bolling è stata composta su una richiesta iniziale di Jan-Pierre Rampal, uno dei più grandi flautisti del XX secolo, che chiedeva che questa composizione fosse “classica” per il suo flauto e “jazz” per il pianoforte, considerato il suo vivo interesse per questo genere. Nasce quindi questa Suite che entra a far parte di quel genere musicale detto Cross-Over Music che fonde diversi linguaggi musicali, dal momento che la composizione è un punto di incontro fra barocco e swing.

Lo spettacolo ha una durata complessiva di 1 ora circa e non prevede l’intervallo.

MusicAlFoyer 2022 propone 22 serate di spettacolo (fino al 28 dicembre), che offrono vari programmi musicali che cercano di accontentare sia lo spettatore più attento e sensibile che quello semplicemente alla ricerca di un’ora di musica nota e popolare (ma mai banale): dalle pagine barocche ai lieder, dalla musica da camera pura al recital di canto, dalle fiabe musicali all’operetta e al café chantant, dalle colonne sonore dei film fino al jazz e alla musica contemporanea.

Protagonisti assoluti della rassegna musicale sono i Professori dell’Orchestra e gli Artisti del Coro del Teatro Lirico di Cagliari che in formazioni autonome, duo, terzetti o gruppi già affermati oppure nati per l’occasione, sono impegnati in programmi musicali di assoluta rilevanza.

Un’occasione davvero preziosa e unica nel suo genere, per ascoltare, in maniera più attenta e “diversa”, i singoli musicisti della Fondazione cagliaritana che, con professionalità e studio, propongono, alcuni per la prima volta, programmi originali e molto particolari, rispetto a quelli che, da anni e insieme agli altri colleghi, presentano nelle stagioni musicali ufficiali.

I biglietti per tutti gli spettacoli si possono acquistare da giovedì 19 maggio.

Prezzi biglietti: € 5 (posto non numerato).

 

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 13, mercoledì dalle 16 alle 20 e, nei giorni di spettacolo, anche da due ore prima dell’inizio.

 

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 – 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.com.

 

La Direzione si riserva di apportare al programma le modifiche che si rendessero necessarie per esigenze tecniche o per cause di forza maggiore. Eventuali modifiche al cartellone saranno indicate nel sito internet del teatro www.teatroliricodicagliari.it.

 

Stefania Bandino – Flauto

Diplomata in flauto col massimo dei voti al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari sotto la guida di Francesco Pittau e alla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo sotto la guida di Maxence Larrieu e Alain Marion, ha conseguito il Premier Prix de virtuosité al Conservatoire National Supèrieure de Musique di Ginevra e il diploma superiore di musica da camera. Si è perfezionata con Maurice Bourgue alla “Sàndor Vègh International Chamber Music Academy” di Praga e ha seguito masterclass tenute da Aurèle Nicolet, Patrick Gallois, Conrad Klemm, Robert Dick, Michel Debost, Jacques Zoon. È risultata vincitrice del Primo Premio al “Concours National d’execution musicale de Riddes” in Svizzera (1993) e del Secondo Premio al Concorso Internazionale per flauto “Amilcare Ponchielli” di Cremona (2001). Ha suonato con compagini quali: Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra dell’Opera di Roma, Moskow Solisti, Kremerata Baltica, Orquesta Sinfònica de Tenerife, Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli ed ha partecipato, in formazioni cameristiche, ad importanti festival europei quali: Festival Archipel di Ginevra, Festival Internazionale dell’isola d’Elba, Festival Bohuslav Martinu a Praga. Si è esibita alla Bohuslav Martinu Hall nel Liechtenstein Palace di Praga per un concerto trasmesso e inciso dalla Radio cecoslovacca, dove ha suonato nel sestetto di Martinu insieme a grandi interpreti quali Maurice Bourgue e Alexander Lonquich. Dal 1998 è Primo flauto dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari dove ha suonato sotto la guida di importanti direttori.

 

Ensemble Cross-Over

Costituitosi in occasione della rassegna “MusicAlFoyer 2022”, nasce come gruppo modulare con il proposito di affrontare le problematiche esecutive ed espressive del più variegato repertorio di musica da camera del ‘900.

 

Sandro Fontoni – Contrabbasso

Cagliaritano, suona nell’Orchestra del Teatro Lirico della sua città dal 1992 e, dal 1999, ricopre il ruolo di primo contrabbasso. Diplomato nel 1990 al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, ha poi frequentato corsi e stage di contrabbasso con gli autorevoli maestri Fernando Grillo, Stefano Scodanibbio e Dave Holland, corsi di composizione e arrangiamento per big band con Bruno Tommaso, di prassi esecutiva barocca con Walter Vestidello e Massimo Battistella, ha studiato musica elettronica sempre al Conservatorio di Cagliari con Francesco Giomi. Ha suonato con le orchestre del Teatro Carlo Felice di Genova e dell’Ente Concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari, svolgendo contemporaneamente, dal 1990 a oggi, un’ampia attività cameristica con svariate formazioni. Da sempre appassionato di musica jazz, ha al suo attivo svariate produzioni discografiche ed importanti collaborazioni.

Filippo Gianfriddo – Direttore

Dopo aver vinto numerosi concorsi come timpanista al Teatro Lirico di Cagliari, dove attualmente ricopre il ruolo di timpanista stabile, al Teatro alla Scala di Milano e all’Orchestra Sinfonica di Macao, si dedica allo studio della direzione d’orchestra seguendo i corsi all’Accademia Chigiana di Siena sotto la guida di Daniele Gatti.

Davide Mafezzoni –  – Percussioni

Componente stabile dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari nella sezione Timpani e Percussioni.

Francesca Pittau – Pianoforte

Nata a Cagliari nel 1972, ha studiato al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” della sua città, diplomandosi in pianoforte sotto la guida di Angela Artizzu nel 1992 e in didattica della musica nel 1999. Dal 1996 è pianista accompagnatore in audizioni e concorsi, e maestro collaboratore nelle stagioni liriche del Teatro Lirico di Cagliari. Ha fatto parte dell’organico strumentale dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, nell’ambito delle stagioni concertistiche, con la direzione di maestri prestigiosi quali Georges Prêtre, Lorin Maazel, Rafael Frühbeck de Burgos. Nel 2006, per la stagione lirica e di balletto del Teatro Lirico di Cagliari, ha eseguito l’accompagnamento strumentale del Barbiere di Siviglia di Rossini, nella riduzione pianistica della partitura, sostituendo l’Orchestra in occasione della prima rappresentazione dell’opera.

Francesca Ravazzolo – Percussioni

Componente stabile dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari nella sezione Timpani e Percussioni.

Pierpaolo Strinna – Percussioni e batteria

Componente stabile dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari nella sezione Timpani e Percussioni.

 

 

 

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14775375

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details