A Cagliari c’è “Spettacolo Aperto”, la gioia di cantare in coro ma non solo

Il concept alla base di Spettacolo Aperto è quello del ‘dietro le quinte’: cosa succede prima e durante,  i segreti e i trucchi del mestiere

Dentro Spettacolo Aperto potete trovare laboratori (per bambini, ragazzi, adulti, per esperti, per principianti) e concerti (di polifonia ‘classica’, di canzoni per bambini, di composizioni moderne, di canto popolare sardo, friulano, latinobalcanico, di canti amazzonici, di armonizzazioni di grandi cantautori…).
Cori di ogni età, piccoli ensemble, pianisti o violinisti o percussionisti, ma anche ballerini di tango o body percussionists, performer, o una banda.
Li incontrerete in teatri e chiese ma anche in scuole, piazze,  parchi, al mercato, o sul lungomare.

In questo caos apparente sta la nostra idea del far coro: un mezzo potente e altamente flessibile per fare incontrare le persone con la musica.
La eterogeneità è anche un modo per sfatare alcuni falsi miti legati al coro.
Incrociare linguaggi, competenze, luoghi e persone è un modo per mostrare che il coro aborre la staticità, anzi invita chi canta e ascolta al movimento (verso se stessi, gli altri, la musica); che il coro non è una appendice della architettura sacra (che a volte predilige perchè bellissima e accogliente); che il coro non è legato al passato. Anzi, grazie alla sua natura camaleontica, canta cose di oggi, sacre, profane, spiritose, gravi, pensierose, divertenti: cose comprensibili, perché parlano di noi.

Prego, lo Spettacolo è Aperto! 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763200

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata