Il Karel Music Expo svela i primi nomi della sua diciassettesima edizione in programma a Cagliari dall’1 al 3 settembre: Calibro 35 in tour con “Nouvelles Aventures”; Deproducers con il filosofo evoluzionista Telmo Pievani in scena con “DNA”. Anteprima il 31 agosto con “Motel Chronicles” di Emidio Clementi e Corrado Nuccini.
*

Emidio Clementi e Corrado Nuccini col repertorio del recentissimo album “Motel Chronicles”; i Calibro 35, anche loro freschi reduci dall’ultima impresa discografica, “Nouvelles Aventures”; i Deproducers con il filosofo evoluzionista Telmo Pievani in scena con “DNA“, uno spettacolo che unisce musica e scienza. Sono questi i primi nomi che emergono dal programma – ancora da completare – del diciassettesimo Karel Music Expo, il festival di musica e cultura resistente organizzato a Cagliari dalla cooperativa Vox Day, che dal primo al 3 settembre, farà base negli spazi del Lazzaretto, il centro culturale nel quartiere di Sant’Elia, già sede delle ultime tre edizioni.

“Preludio” alla tre giorni, il 31 agosto, la serata KME OFFEmidio Clementi – scrittore e musicista, voce e bassista dei Massimo Volume – e Corrado Nuccini – fondatore, chitarra e voce dei Giardini di Mirò – presentano dal vivo il loro progetto Motel Chronicles (fissato su album lo scorso aprile) dedicato all’omonimo libro di Sam Shepard, in cui il geniale scrittore, attore e drammaturgo americano (scomparso sei anni fa) ritorna ai luoghi fondamentali della sua vita: una raccolta di frammenti autobiografici e visioni allucinatorie, poesie e fotografie, con riferimenti a film e canzoni che hanno profondamente influenzato l’immaginario collettivo. Con il loro adattamento di “Motel Chronicles”, Clementi e Nuccini completano una trilogia musicale e letteraria iniziata nell’America urbana del primo Novecento di Emanuel Carnevali e proseguita con l’opera poetica di T.S. Eliot e i suoi “Quattro Quartetti”.

Il primo settembre il KME entra nel vivo con i Calibro 35, che approderanno a Cagliari sull’onda del tour intitolato al loro ultimo album, “Nouvelles Aventures”, licenziato a fine maggio. Dopo l’esperienza dei due dischi di “Scacco al Maestro”, dedicati all’opera di Ennio Morricone, e della colonna sonora originale della serie “Blanca”, in onda su Rai 1, questo nuovo lavoro vede il gruppo formato da Tommaso Colliva, Fabio Rondanini, Massimo Martellotta ed Enrico Gabrielli utilizzare a pieno le risorse coltivate, affinate e arricchite negli anni per tornare a fare “la musica dei Calibro”: quel miscuglio strumentale di funk, rock progressivo, jazz alternativo e musica cinematica ad ampio spettro con cui il pubblico ha imparato a conoscerli in questi quindici anni di carriera.

Tiene banco nella seconda serata, il 2 settembre, “DNA“, un’opera originale, prodotta da Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, in cui si uniscono musica e scienza: in scena il filosofo evoluzionista Telmo Pievani e i Deproducers – Vittorio CosmaGianni Maroccolo e Riccardo Sinigallia – insieme a Roberto Angelini. Brani musicali inediti, immagini suggestive e una scenografia costruita ad hoc, trasformano una conferenza scientifica in un appassionante spettacolo immersivo alla portata di tutti, in cui il pubblico avrà l’occasione di ripercorrere la storia che accomuna ogni essere umano. Un percorso, accurato ma accessibile, che sottolinea il valore della ricerca scientifica come strumento fondamentale contro il cancro e come metafora del processo di miglioramento di sé stessi attraverso la conoscenza. Uno “spettacolo che fa suonare la scienza”, nato grazie alla genialità artistica dei Deproducers con la consulenza scientifica di Telmo Pievani e le immagini realizzate da Marino Capitanio. Dal progetto sono nati una pubblicazione dal titolo “DNA, un codice per scrivere la vita e decifrare il cancro“, firmata dallo stesso Pievani, e il documentario “Why Me“, attualmente disponibile sulla piattaforma Prime Video: ulteriori tasselli del percorso scelto da Fondazione AIRC per raccontare in modo innovativo ed emozionante il valore culturale della ricerca oncologica nel nostro Paese.

A completare il ricco fine settimana del Karel Music Expo, domenica 3 settembre, sarà una giornata di eventi conclusivi “in condominio” con una breve coda di Neanche gli Dei, il festival letterario e di incontri d’autore promosso sempre da Vox Day, quest’anno alla terza edizione, che vivrà invece la sua parte centrale dal 27 al 31 luglio.

biglietti per il Karel Music Expo si possono acquistare su Vivaticket. I prezzi variano di serata in serata: dai 15 euro (più diritti di prevendita) per l’anteprima del 31 agosto con “Motel Chronicles” (22 euro invece il prezzo al botteghino la sera del concerto), ai 23 euro (più diritti di prevendita) per i Calibro 35 il primo settembre (30 euro al botteghino), sino ai 25 euro (più diritti di prevendita) per lo spettacolo “DNA” con Telmo Pievani e i Deproducers il 2 settembre (33 euro al botteghino).

Al Karel Music Expo, come di consueto sarà possibile acquistare un menù degustazione, con piatti multietnici classici o vegani a cura di Carovana SMI / Stazione di Transito. Selezionando l’opzione “con degustazione”, si potrà comprare in prevendita anche il menù degustazione Saperi in Transito – Menù Multietnico, a 15 euro al giorno sul prezzo del biglietto. Come per il resto del programma del festival, i dettagli sul menù di ogni serata saranno comunicati in seguito.

La diciassettesima edizione del Karel Music Expo è organizzata dalla cooperativa Vox Day con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Informazione Spettacolo e Sport e Assessorato del Turismo, artigianato e Commercio), del Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura) e della Fondazione di Sardegna, con la collaborazione di Centro Scuola Luigi Pirandello, Factory, Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto”, Le Officine, MusicArtService, Cooperativa Sant’Elia 2003, APS I Love Sardegna, Ajò in Pullman, Cantina Lilliu, Maison Savoia, T-Hotel, Esibirsi, Ondeindiependenti.com, Rete dei Festival, Exitwell, Rock The South Malta, FormResonance, Music Club, Offset, Sentire Ascoltare, ScarryMonster booking, Carovana SMI, Stazione di Transito.

* * *

VOX DAY
tel. 070 84 03 45 • fax 070 84 76 66 • mob. 348 41 41 544
E-mail: voxdaycagliari@hotmail.com
www.voxday.com
facebook.com/voxdayitaly

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14775723

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details