Domenica a Oristano Rossella Faa ed Elio Turno Arthemalle in scena al Teatro Garau (ore 21) con “Predi Antiogu e sa Perpetua”, commedia buffa in lingua sarda.
*

Oristano prosegue all’insegna del teatro “Sa Die de sa Sardigna“, il cartellone di spettacoli e concerti promosso per questo ultimo scorcio dell’anno dal Comune della Città di Eleonora su proposta dall’Assessorato alla Cultura, e organizzato dall’Associazione culturale Dromos con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Oristano. Dopo la serata inaugurale di mercoledì scorso, protagonista la compagnia Tragodia, sarà ancora il Teatro Garau a ospitare, domenica sera (17 dicembre) il secondo appuntamento in calendario: in scena, a partire dalle 21Elio Turno Arthemalle e Rossella Faa con la commedia buffa in lingua sarda “Predi Antiogu e sa Perpetua”.

Lo spettacolo è tratto da “Sa Scomuniga de Predi Antiogu”, uno dei testi più conosciuti della tradizione letteraria campidanese: è la storia di un prete cui vengono rubate le pecore e le capre, che lancia sull’intero paese di Masullas un anatema tanto terribile da muovere al riso e tanto comico da mettere paura. Mandato a memoria da intere generazioni di sardi di ogni ceto e condizione, il testo originale è stato rielaborato e la drammatica invettiva del parroco, interpretato da Elio Turno Arthemalle (attore, regista e scrittore, ha firmato e messo in scena più di trenta pièces) si trasforma in una commedia, con l’introduzione del personaggio di una petulante e furba perpetua, cui dà corpo e voce Rossella Faa, che oltre a recitare canta, a modo suo, alcuni brani sacri. Il testo, diretto e ripensato dalla stessa cantante e compositrice cagliaritana, diventa così uno spassoso spettacolo, ricco di preziosi riferimenti storici e linguistici. L’ingresso è gratuito, ma con prenotazione obbligatoria attraverso il sito di Dromos.

Dopo le due serate teatrali, sarà la musica a dettare la regola dei prossimi appuntamenti di “Sa Die de sa Sardigna“: protagonisti Elena Ledda e Simonetta Soro in quintetto (venerdì 22, nella Cattedrale di Santa Maria Assunta), Franca Masu con Fausto Beccalossi e Luca Falomi (sabato 23 al Teatro Garau), Marino De Rosas e Denise Fatma Gueye (mercoledì 27 ancora sul palco del Teatro Garau), Ernst Reijseger con il Cuncordu e Tenore de Orosei (giovedì 28 nella Chiesa di Santa Chiara) ed Enzo Favata in quintetto con Daniele di Bonaventura (sabato 30, al Teatro Garau).

Per informazioni, la segreteria di Dromos risponde al numero di telefono 0783310490, al numero Whatsapp 3348022237 e all’indirizzo di posta elettronica info@dromosfestival.it. Notizie e aggiornamenti sul sito www.dromosfestival.it, sul canale Telegram e nelle pagine Facebook e Instagram di Dromos.

Fonte

DROMOS – via Sebastiano Mele · 09170 ORISTANO
tel.: 0783 31 04 90 • 334 80 22 237
E-mail: info@dromosfestival.it
Website: www.dromosfestival.it
Telegram: t.me/dromosfestival
www.facebook.com/dromosfestivalsardegna
https://www.instagram.com/dromosfestival

Ufficio stampa:

RICCARDO SGUALDINI • tel.: 347 83 29 583 • E-mail: tagomago.1@gmail.com
SIMONE CAVAGNINO • tel.: 340 39 51 527 • E-mail: s.cavagnino@gmail.com

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14776870

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details