Il genio di Bach riletto da un Trio Jazz ai “Concerti di Primavera” – Appuntamento nella sala Sassu del Conservatorio lunedì 13 maggio

Bach riletto in chiave jazz è l’originale proposta del prossimo appuntamento con la rassegna “I concerti di primavera” dell’Associazione Musicale Ellipsis, lunedì 13 maggio alle 20,30 nella sala Sassu del Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari. Il progetto “Crossover Bach Jazz Piano Trio” è ideato dal pianista Martino Mureddu, coadiuvato dal contrabbassista Antonio Papa e dal percussionista Federico Pintus. Il programma del concerto è basato interamente su musiche di Bach, da sempre autore di riferimento per i jazzisti, le cui musiche, solidamente strutturate sul piano formale, armonico e ritmico, si prestano bene alla contaminazione dello stile afroamericano; diversi autori classici di inizio Novecento tra cui Stravinsky, Debussy, Ravel, Shostakovich, erano d’altronde rimasti affascinati da quello stile innovativo e originale che si era diffuso in Europa grazie alle numerose jazz band che arrivavano da oltreoceano, assimilandolo in molte loro composizioni.

Il programma del concerto di lunedì prevede l’esecuzione di brani reinterpretati secondo gli stilemi del jazz, ossia con ritmo sincopato, swing, alterazioni delle armonie con le caratteristiche dissonanze degli accordi jazz e con il tipico inserimento di improvvisazioni a contorno dei temi originali di Bach.

Il concerto, denso di brani tra i più famosi, trascritti per Trio jazz, inizia col primo Preludio in do maggiore tratto dal I libro del Clavicembalo ben temperato sul quale più di un secolo dopo il compositore francese Gounod avrebbe scritto la melodia della sua celebre Ave Maria. Il repertorio prosegue con l’esecuzione del Minuetto in sol, l’Invenzione a due voci in do, la Gavotta in si minore, per concludere la sua prima parte, dopo l’Arioso del Concerto in fa per clavicembalo, nella famosa Toccata e Fuga in Re minore per organo. La seconda parte del concerto prevede un altro grande capolavoro del genio tedesco: l’impegnativo quinto Concerto Brandeburghese, scritto da Bach per violino, flauto, orchestra d’archi e clavicembalo, e si concluderà con il Corale in sol maggiore tratto dalla Cantata BWV 147 per soli, coro misto e orchestra.

Martino Mureddu, docente di Pianoforte al Conservatorio di Sassari, si perfeziona con Aldo Ciccolini all’Accademia “Perosi” di Biella. Debutta negli Stati Uniti con una tournée in Pennsylvania dove ritorna due anni dopo invitato dalla Pennsylvania State University. Fondatore della Società dei Concerti di Sassari, ha partecipato a stagioni cameristiche e sinfoniche italiane ed estere, collaborando con istituzioni come la RAI e l’Orchestra sinfonica dell’Emilia-Romagna “Arturo Toscanini” e con artisti come Vladimir Delman, Piero Guarino, Pietro Borgonovo, Cecilia Gasdia, Giorgio Gatti, Carlo De Bortoli, Aldo Faldi. Ha realizzato, in prima esecuzione mondiale, l’integrale delle composizioni per Pianoforte e Orchestra Jazz-Sinfonica di George Gershwin.

Antonio Papa ha studiato contrabbasso sotto la guida di Sergio Fois, specializzandosi con Alberto Bocini e Riccardo Donati. Ha seguito numerose master class con concertisti di fama internazionale e ha partecipato a diverse rassegne musicali a Sassari, Pescara, Lanciano, Estate Fiesolana, Parma. È docente di esecuzione e interpretazione di Contrabbasso e musica d’insieme al Liceo Musicale di Sassari.

Federico Pintus, laureato di I livello con lode in Strumenti a percussione al Conservatorio di Sassari, ha seguito seminari e masterclass di Percussioni Classiche con Emiliano Rossi e Filippo Gianfriddo. Approfondisce lo studio della Batteria Jazz con Luca Piana e con Rachel Gould, Bruno Tommaso, Roberto Spadoni, Michele Rabbia, Michel Godard, Gavino Murgia, Alessandro Altarocca. Insegna batteria e strumenti a percussione al Liceo Musicale di Sassari.

I concerti di Primavera sono patrocinati e sostenuti da Ministero della Cultura, Regione Autonoma della Sardegna, Comune di Sassari e Fondazione di Sardegna.

I biglietti possono essere acquistati online nella sezione “Biglietteria” su www.ellipsismusica.it, nella sede dell’Associazione Ellipsis in via Taramelli 2/D o all’ingresso al concerto dalle ore 18. Prenotazioni alla mail ellipsis.prenotazioni@yahoo.com oppure telefonando allo 079298371 o 3392206362. Sono previsti sconti per gli iscritti al Conservatorio, all’Università di Sassari e al Liceo musicale “Azuni”, per under 25 e over 60.

Aldo Muzzo

Giornalista professionista
+393288365877

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14777018

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details