saggio scolasticoOggi grande giorno del saggio scolastico di mia figlia.

Questo è un appuntamento fisso ormai da anni. La scuola di mia figlia è molto attenta a questo momento che, grazie all’insegnante di musica,è preparato con molta cura. Mia figlia canterà un brano famoso dei Modà, in veste di solista accompagnata dal coro della scuola composto da tutte le classi delle  medie. E’ bello vedere tanti ragazzi impegnati e appassionati alla musica. Quest’insegnante riesce a far amare la sua materia organizzando , in base alle capacità di ogni ragazzo, brani cantanti e suonati con le chitarre, flauti, percussioni, cercando di far partecipare tutti anche quelli che mostrano meno doti.
Sono ormai tanti anni che assisto a questi spettacoli, a volte anche due all’anno, per il fatto che la stessa scuola è stata frequentata anche dalla mia figlia maggiore, e ogni anno è sempre una nuova scoperta. L’insegnante rimane al passo con i tempi scegliendo le musiche sempre in base ai gusti dei ragazzi.
L’emozione di mia figlia oggi sembrava quella di una prima scaligera. La paura del palco (nonostante lo abbia già affrontato anche a livelli più alti) è sempre grande,perchè il pubblico dei propri compagni è molto più duro e critico rispetto ad un pubblico di adulti . Mettersi in mostra vuol dire essere pronta a qualunque giudizio anche per come ci si presenta dal punto di vista estetico. La scelta del vestito, della pettinatura, delle scarpe,questa mattina, è stata molto sofferta.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779108

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details