L’evento si intitola Circus Maximus, e sono 80 musicisti riuniti per un  concerto al Comunale di Sassari Il 14 settembre   L’evento è organizzato dai Conservatori di Sassari e Torino

Una grande orchestra di fiati con più di 80 musicisti trasformerà il 14 settembre dalle 21 il Teatro Comunale di Sassari in un circo dell’antica Roma con il concerto “Circus Maximus”, organizzato dai Conservatori “Luigi Canepa” di Sassari e “Giuseppe Verdi” di Torino: uno spettacolo aperto gratuitamente al pubblico non solo da ascoltare ma anche da vedere, ricco di sorprese e inedito per la città.

Il cuore del programma è costituito da Circus Maximus, la terza sinfonia del compositore americano contemporaneo John Corigliano, vincitore del Premio Oscar 2000, del Premio Pulitzer 2001 per la musica e di 5 Grammy dal 1981 al 2013. Un titanico affresco scritto nel 2005 che accosta il mondo del circo di Roma a quello odierno della televisione, dove spesso l’umana condizione è messa alla berlina con la stessa crudeltà che caratterizzava gli spettacoli romani.

All’orchestra sul palco saranno contrapposti diversi gruppi sistemati tra il pubblico e a fondo sala, coinvolgendo i presenti in un’esperienza sonora totalmente nuova, avvolgente, avvincente e per molti aspetti sorprendente. La grande orchestra di fiati, supportata da contrabbassi, percussioni, pianoforte e arpa, darà vita a un programma che comprende anche l’evocativa Entrata dei gladiatori (1897) di Julius Fučik, Ponte Romano (2001) dedicata dal compositore contemporaneo olandese Jan Van der Roost al famoso Pont-Saint-Martin in Val d’Aosta, la virtuosistica The circus bee (1908) di Henry Filmore e la grottesca Circus Polka (1942) di un insolitamente umoristico Igor Stravinskij, pensata per un balletto di elefanti del Circo Barnum. 

A dirigere il numeroso organico sarà Lorenzo Della Fonte, docente, compositore, insegnante e scrittore impegnato in un grande lavoro di valorizzazione della banda, o orchestra di fiati che dir si voglia. Il concerto, oltre a proporre musiche inedite a Sassari, è anche un grande appuntamento didattico per i tanti allievi del Conservatorio “Canepa” insieme ai loro colleghi del “Verdi” di Torino, istituto che ha ospitato gli studenti sassaresi in un analogo concerto il 30 giugno, nel capoluogo piemontese, con il responsabile del progetto, il docente del Conservatorio di Sassari Gavino Mele.

Per prenotare i posti numerati, massimo cinque a persona, è necessario recarsi al botteghino del Teatro Comunale da martedì 12 settembre, dalle 17 alle 20. 

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14771673

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details