Susanna Maccioni: da insegnante a Home Stager

Quanti di voi sanno esattamente cosa sia l’Home Staging? Io proprio no fino a qualche giorno fa. Immaginavo solo che avesse a che fare con l’arredamento, ma null’altro.

Ebbene, chiacchierando con Susanna Maccioni, amica di vecchia data, scopro che , dopo una vita di onorato lavoro statale come insegnante di discipline musicali,  ha deciso di dare una svolta alla sua vita. Una vecchia passione che riaffiora e che ai giorni nostri è diventata una vera e propria  professione : l’ Home Staging 

Come è iniziata questa tua nuova avventura lavorativa?

Dopo aver deciso di chiudere il mio lavoro d’insegnante in leggero anticipo, mi sono recata a Roma dove avevo sentito che si poteva accedere al corso tenuto dalla Staging & Redesign School di Fosca de Luca la cui sede è a Bologna (ma periodicamente viene decentrata in varie città),  per conseguire  il titolo di Home Stager professionista.

Le docenti sono quasi tutte architetti, designer o specialiste nel marketing.

Dopo questo corso come hai proseguito con la pratica?

Si. A settembre mi sono recata in Toscana ed ho affiancato una docente del corso con la quale ho collaborato per due lavori .Poi ne ho realizzato  un terzo esclusivamente mio.

Cosa fa esattamente una Home Stager?

Il lavoro consiste nell’allestire  immobili di qualunque genere destinati alla vendita o all’affitto per renderli più appetibili. Gli allestimenti sono di mia proprietà e vengono lasciati fino al momento in cui si ottiene una proposta che vada a buon fine.  

Quand’è che un proprietario decide di affidare il suo immobile a voi?

Quando il tempo passa e l’immobile non decolla. Allora si fa uno studio di marketing e, le case invendute per anni, con l’Home Staging generalmente vengono vendute in massimo 3 mesi.

Da quando esiste questa professione?

In America esiste da tempo, in Italia da circa 6/7 anni e pian piano sta decollando anche in Sardegna . Si lavora per privati, per costruttori e per lo più con agenti immobiliari.  Molte persone hanno scoperto l’importanza di questi allestimenti e mi stanno contattando con entusiasmo . Ho deciso quindi anche di iscrivermi all’Associazione Nazionale. 

Di seguito mostriamo ai nostri lettori la messa in pratica del  lavoro in un appartamento nella sua trasformazione.

Per chi volesse contattare Susanna Maccioni questa è la sua pagina Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *