A Cagliari, il 15 luglio nel prestigioso Palazzo Siotto si terrà la serata finale del Festival Internazionale della Sardegna , gara canora fra giovani cantanti provenienti da diverse nazioni tra cui, oltre all’Italia, la Romania, l’ Ucraina, la Russia, e anche da Cuba. Presidente e ideatrice del festival Susanna Mallei la quale sottolinea che questo evento vuole anche essere un segnale di pace e fratellanza fra i popoli.
Per questa edizione è stato istituito anche il premio Stelle e Umanità dedicato a quelle persone che si sono distinte, oltre che nel campo della musica e dell’arte, anche in campo umanitario, portando con onore, il nome della Sardegna nel mondo.
I premi di quest’anno saranno assegnati a Luca Faraone musicista, Davide Pilloni artista, Luigi Bullita creatore della popolare sitcom Angius’House (che oltre a far   sorridere, tiene compagnia  a migliaia di sardi sparsi nel mondo ,mantenendo viva anche la lingua Sarda), alla dottoressa Carola Ludovica Farci.

Luca Faraone nasce a Cagliari nel 1992 e già dai primissimi mesi di vita (dai 9 mesi) mostra una grande passione per gli strumenti musicali presenti a casa sua. Ma quello che più lo attrae  da sempre è la chitarra del papà.  All’età di 2 anni avrà la sua prima vera chitarra costruita su misura,  che non abbandonerà più.

Da autodidatta si cimenta nello studio della chitarra con grande passione e dedizione, debuttando poi a 10 anni  presso il Teatro lirico di Cagliari  per il Disney Club  ripreso dalla RAI,
All’età di 12 anni ottiene, col massimo dei voti, il compimento inferiore di chitarra presso il conservatorio di Trieste. e all’età di 16 anni firma il suo primo contratto con un’orchestra di liscio e pop che si esibirà in tutta la Sardegna.
Comincia a lavorare parallelamente in uno studio di registrazione come musicista e compositore stabile per album di vari artisti sardi e colonne sonore di spot pubblicitari e piccoli documentari regionali.
A 20 anni la partenza per Londra ad esplorare nuovi generi e a buttarsi in nuove esperienze. E’ qui che avrà occasione di lavorare con artisti del calibro di   Tom Jones, Craig David, Rita Ora, Camilla Cabello, Emeli Sandé.
Vi rimarrà 9 anni crescendo professionalmente e maturando un bagaglio di esperienze internazionali. In quegli anni si formerà anche nel mondo delle produzioni musicali.
Durante il lockdown tornerà in Italia dove, a breve inizierà le collaborazioni con artisti quali Madame, Rkomi, Irama, Sfera Ebbasta, Guè, Laura Pausini e tanti altri, ottenendo diversi dischi di platino.
Nel febbraio 2022 sarà presente al Festival Sanremo nelle vesti di Direttore d’orchestra per Rkomi, compositore per l’ultimo singolo della Pausini, Scatola, insieme a Madame e Shablo, come produttore del brano di Irama , Ovunque Sarai, e infine come arrangiatore della cover di Irama e Grignani. Recentemente lo abbiamo potuto apprezzare all’Eurovision e al concerto “Una, nessuna e centomila” di Campovolo, come chitarrista al fianco della Pausini. Alla sua attività di compositore e producer affianca quella di direttore artistico di importanti tour come quelli di Rkomi e di Madame.

La giuria della serata sarà così composta

Presidente di Giuria: Clarinettista e Docente di Clarinetto M. Nicola Pisu
Soprano, Insegnante di Canto e Blogger Musicamore Alessandra Atzori
Pianista, Docente di Pianoforte M. Elisabetta Basciu
Soprano, Insegnante di Canto M. Ruxandra Ispas
Autrice, Soprano, Direttrice Euro Music Vision M. Adriana Marchese

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14771670

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details