Domani Domenica 18 Giugno, alla Tomba di giganti di Is Concias, in territorio di Quartucciu Il Divino Cammino”, lettura della Divina Commedia, fra teatro e musica, proposta da Mauro Palmas e Alessandro Anderloni.

La Tomba di giganti di Is Concias, uno dei siti più rappresentativi del territorio di Quartucciu, è lo scenario del terzo evento di Tyrrhenica, la rassegna itinerante organizzata dall’associazione Elenaledda Vox nell’ambito della sedicesima edizione di Mare e Miniere, il cartellone di musica, teatro e danza che, dalla primavera all’autunno coinvolge piccoli e grandi centri e località della Sardegna.

Domenica sera (18 giugno), preceduto alle 18 da una visita guidata con l’archeologa Patrizia Zuncheddu, è in programma alle 19 Il Divino Cammino, l’originale lettura della Divina Commedia, fra teatro e musica, proposta da Mauro Palmas e Alessandro Anderloni. In questo ben collaudato lavoro, nato quattro anni fa, il musicista e compositore cagliaritano con la sua mandola, e l’attore e regista veneto, da tempo impegnato in lavori teatrali su Dante Alighieri, accompagnano gli spettatori in un percorso fisico e spirituale, poetico e musicale, attraverso le cantiche della Divina CommediaInfernoPurgatorioParadiso; un percorso che intreccia notizie e aneddoti sulla vita del sommo poeta, la fascinazione per la sua opera, e la dizione di tre canti accompagnata dalle musiche composte ad hoc.

Autore, regista, attore, Alessandro Anderloni ha iniziato giovanissimo il suo percorso di drammaturgo sulle montagne di Verona, scrivendo e mettendo in scena dagli anni Novanta a oggi più di cinquanta testi originali. I suoi primi lavori arrivano con la nascita de Le Falìe, il gruppo teatrale che ha fondato a Velo Veronese nel 1990 e che tuttora dirige, e con cui ha trasformato la vita culturale del piccolo paese. Il suo è un lavoro di ricerca, di ascolto e di recupero delle storie e delle tradizioni che ha da raccontargli la gente della sua terra, storie che diventano i testi interpretati dagli stessi abitanti, dando vita a un’originale esperienza di teatro popolare. Da più di vent’anni Alessandro Anderloni si dedica alla Divina Commedia di Dante Alighieri di cui interpreta più di trenta canti a memoria e di cui ha scritto e portato in scena adattamenti per spettacoli di prosa e di teatro-danza, collaborando, tra gli altri, con la coreografa Silvia Bertoncelli e il compositore Zeno Baldi per lo spettacolo Purgatorio, con Mauro Palmas per Il Divino Cammino, appunto, e per Cantata di Paradiso, e con il jazzista Mauro Ottolini per la nuova colonna sonora e la trasposizione semi-scenica del film di Francesco Bertolini Inferno.

Compositore, strumentista, ricercatore, Mauro Palmas ha iniziato la sua carriera a Cagliari collaborando con gruppi di ricerca e recupero storico-critico della musica popolare. Nel 1977 fonda il gruppo Suonofficina che apre la musica tradizionale sarda a incontri e sperimentazioni con le tradizioni musicali di tutto il Mediterraneo. Specializzatosi nello studio dei ritmi del ballo, crea una tecnica che gli consente di applicare il linguaggio delle antiche nodas delle launeddas sulla mandola. Nel 1979 incontra la cantante Elena Ledda, con la quale condivide scelte e progetti che sfociano in una intensa e fruttuosa attività concertistica e discografica (Ammentos 1979, Sonos 1989, Incanti 1994, Maremannu 2000, Cantendi a Deus 2009, Làntias 2017); negli stessi anni firma numerose produzioni discografiche a suo nome (A volte ritornano 1999, Cainà 2000, Il colore del Maestrale 2011, Palma de sols, 2019). Incontra sui palcoscenici di tutto il mondo i grandi protagonisti della cultura musicale internazionale, anche attraverso una ricca attività nell’ambito della musica di scena e della composizione di colonne sonore.

Dopo l’appuntamento di domenica con “Il Divino Cammino”, Tyrrhenica giungerà al suo quarto e ultimo atto il 15 luglio con una tappa nel Logudoro, a Ittireddu, dove le Domus de Janas di Partulesi saranno la suggestiva cornice per una replica di “Scavi, storie di miniera”: una produzione originale con testi della scrittrice Mariangela Sedda affidati alla voce recitante di Simonetta Soro accompagnata dalle musiche di Mauro Palmas al liuto cantabile, con Silvano Lobina al basso.

Ma nel frattempo, un altro importante impegno attende l’organizzazione dell’associazione Elenaledda Voxda martedì 20 a domenica 25 giugnoMare e Miniere pianta le tende a Portoscuso, nel Sulcis, sulla costa occidentale del Sud Sardegna, per la consueta e come sempre intensa settimana di seminari e concerti di canto e musica popolare.

Tutti gli appuntamenti sono aperti al pubblico gratuitamente. Per informazioni: mareminiere@gmail.com.

La rassegna Tyrrhenica è organizzata dall’associazione culturale Elenaledda Vox con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport), della Fondazione di Sardegna e dei Comuni di QuartucciuIttireddu e Sarroch, con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna, della Pro Loco di Quartucciu e della Pro Loco di Ittireddu.

* * *

www.mareeminiere.it
mareminiere@gmail.com
www.facebook.com/mareminiereofficial
www.instagram.com/mareeminiere/
mobile.twitter.com/mareeminiere

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14775720

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details