In occasione delle festività pasquali tra le tante cose (oltre a quelle sacre) si apprezzano molto anche i riti profani come il pranzo tradizionale col buon vino. A proposito di quest’ultimo mi sono tornate alla mente tutte le volte che in scena, ho dovuto mimare il piacere delle grandi bevute, pur essendo quasi astemia. In diverse opere o belletti infatti sono incluse scene di baccanali.   Ad esempio nella Traviata di G. Verdi , nell’ultimo atto, il coro intona dietro le quinte un brano chiamato Baccanale. Ma cosa è un baccanale?
Il Baccanale (latino: Bacchanalia) è una festività romana a sfondo propiziatorio. Il nome è di origine romana e deriva da rituali dedicati a Bacco (Dio dell’ebbrezza), ma la sua origine è più antica; probabilmente risale alla Magna Grecia e si è fortemente radicata nei territori campani e lucani.

Già in epoca romana, ma probabilmente anche prima, era una festa orgiastica divenuta in un secondo momento (o forse ritornando alle origini) propiziatoria degli dei in occasione della semina e della raccolta delle messi.
L’arte in generale è disseminata da baccanali sia essa pittorica che musicale. Nell’opera lirica, oltre “Largo al quadrupede” verdiano, mi è rimasto impresso il bellissimo baccanale dell’opera di Camille Saint-Säens, Sansone e Dalila che viene eseguita però dal corpo di ballo.

Nell’arte pittorica invece possiamo ammirare fra i più famosi quello di Rubens (inizio del post).


YouTube Direkt

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779165

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details